GETTATE LE RETI!

Home | Un Miracolo Ogni Giorno | GETTATE LE RETI!

Per lei

per lui

Continuiamo anche oggi con un estratto dalla fantastica serie “The Chosen”. Questa volta con Simon Pietro.  Come sempre, concluderò con una parola di incoraggiamento; ti lascio alla sua testimonianza: 

Giorno 3: Gettate le reti! 

Per tutta la mia vita sono stato considerato una persona testarda, cosa che – devo ammettere – è vera. Il mio carattere mi ha messo costantemente nei guai e spesso ho preso le decisioni peggiori.  

Prima di incontrare Gesù, la mia fede era al minimo. Credo che, dopo aver aspettato così a lungo il Messia, avessi perso ogni speranza, quindi mi allontanai sempre di più dalla fede. Giocai d’azzardo, lottai per i soldi, ecc. La mia situazione era totalmente disperata, i miei debiti esorbitanti e non sapevo davvero cosa fare.  

Ricorderò sempre quella notte in cui uscii per fare l’unica cosa che conoscevo bene: la pesca. Avevo sperato di ottenere una buona cattura per pagare una parte del mio debito, in modo da poter sfuggire alla prigione. Ma quella notte non ho preso niente. Anche mio fratello Andrea e i figli di Zebedeo erano venuti con me, ma nonostante il loro aiuto, non avevamo preso nemmeno un pesce. Non ce la facevo più. Ero esausto, disperato, al limite.  

Tutto è cambiato quando ho raggiunto la riva. Fu lì che lo vidi per la prima volta: Gesù stava insegnando a una folla in riva al mare. Mi ha chiesto se poteva usare la mia barca per farsi sentire meglio. Dato lo stato in cui ero in quel momento, ammetto che questa era l’ultima cosa che volessi fare. Ma mio fratello Andrea mi aveva parlato di quest’uomo e c’era qualcosa di speciale nei suoi occhi che ha attirato la mia attenzione, così ho accettato. Una volta sulla barca, cominciò a predicare di nuovo e le sue parole non erano come quelle di altri maestri: avevano l’autorità.  

Quando finì di insegnare, mi guardò e disse: “Gettate le reti”. Stavo per esprimere il mio dispiacere raccontandogli della nostra deplorevole notte di pesca, ma dato che me l’aveva chiesto decisi di ascoltarlo. Poi è successo l’impossibile: in pochi secondi, una montagna di pesci ha riempito le nostre reti, al punto che abbiamo avuto bisogno di aiuto per riportarli tutti sulla barca. Avevo appena assistito a un enorme miracolo! Pieno di timore di Dio, mi inginocchiai davanti a Gesù e dissi: “Signore, allontanati da me, perché sono un peccatore” (Luca 5:8), ma Lui mi chiese di seguirlo! Non solo ero stato liberato dai miei debiti, ma avevo anche incontrato il Messia tanto atteso. Il mio nome è Simon Pietro, figlio di Giona, e sono stato scelto da Gesù.  

P.S. amico mio, forse il tuo carattere o le tue cattive decisioni ti hanno portato in una situazione difficile, ma Gesù ha il potere, anche oggi, di trasformare la tua situazione e di aprire strade dove sembra impossibile. Vieni alla Sua Presenza e poni tutte le tue preoccupazioni su di Lui, perché Lui si prende cura di te (1 Pietro 5:7). 

Sei stato scelto per essere un miracolo! 

Eric Célérier 

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* indicates required
/ ( dd / mm )
Genere *
    *

Leave a Comment