Cosa si fa quando Dio non risponde?

Home | Un Miracolo Ogni Giorno | Cosa si fa quando Dio non risponde?

Per lei

Per lui

 

Diamo uno sguardo all’apostolo Paolo oggi, quando rivolge tre preghiere a Dio riguardo alle sue sofferenze. (vedere la Bibbia, 2 Corinzi 12:7-10) 

Ricordate quando scrisse nella sua lettera ai Corinzi: “A proposito di questa cosa ho supplicato tre volte il Signore perché la allontani da me“. (2 Corinzi 12:8)? 

Come immagino, la prima volta che ha pregato, era probabilmente determinato a liberarsi immediatamente di questo ostacolo che gli era venuto addosso: 

Dio, ho bisogno di Te… questa situazione mi scuote fino al midollo. Ti prego… solleva questo dolore. Amen.” 

Eppure, la spina è rimasta. Tuttavia, Paolo, forte di carattere, non si abbatte. Persiste nella preghiera con doppio fervore: 

Signore, vengo di nuovo a chiederti di togliermi questa spina. Ci ho pensato molto e, in verità, mi mette in difficoltà nel ministero. Se me la togliessi, potrei servirti molto meglio di come sono oggi: Potrei visitare più vedove, formare più persone, scrivere più lettere per insegnare e incoraggiare la tua Chiesa! Voglio che questa sofferenza sparisca! Amen“. 

E ancora… la spina persisteva.  

Questa volta, Paolo ha sicuramente messo da parte un tempo per digiunare e pregare, desideroso di vedersi alleviare il suo dolore: 

Gesù, Tu hai detto che hai preso le nostre afflizioni morendo sulla croce, e per quanto mi riguarda, sono così stanco di combattere questa spina. Ti chiedo ancora una volta, un’ultima volta… Ti prego di togliermi questo dolore… ti prego, fallo! Se no, ho bisogno di una tua parola. Amen.” 

Oggi, amico mio, ti invito ad unirti a Paolo per un’altra preghiera, una preghiera di rinuncia: “Sì… quando sono debole, quando mi sento al minimo, quando mi sento come se non potessi più sopportarlo, quando penso che sto per perdere la testa, quando sono alla fine delle mie risorse, quando non riesco più a sopportare questa frustrazione, quando sono così debole… è in questo momento che attraverso Te, Gesù, io sono forte. Rinuncio alla mia spina e rilascio la mia frustrazione nelle Tue mani. Amen!” 

Grazie di esistere 

Eric Célérier 

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* Campi obbligatori
/ ( gg / mm )
Genere *
    *

Leave a Comment