La Domenica delle Palme

Home | Miracoli | La Domenica delle Palme

La domenica che precede il Venerdì Santo e la Pasqua è la Domenica delle Palme. È un giorno in cui la Chiesa riflette sul momento in cui Gesù entra trionfalmente a Gerusalemme, cavalcando un asino. Durante la celebrazione la gente sventola rami di palma. Che cosa stava realmente accadendo? Cosa pensava e capiva la gente allora? 

I discepoli andarono e fecero come aveva detto loro Gesù. Portarono l’asino e il puledro, gli misero addosso i loro mantelli ed egli si sedette su di loro. La maggior parte della folla stese i mantelli sulla strada, altri tagliarono dei rami dagli alberi e li sparsero sulla strada. E le folle che lo precedevano e che lo seguivano gridavano: “Osanna al Figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nei luoghi altissimi!” (Matteo 21, 6-9) . ” (Matthew 21: 6-9)

Tutto ciò che Gesù faceva era diverso da ciò che la gente si aspettava. Nelle cose che faceva sembrava il liberatore mandato da Dio ma per loro Gesù agiva in modo inaspettato, diverso di un liberatore. I Giudei conoscevano le scritture dell’antico profeta che diceva che il re di Dio, quando sarebbe venuto a Gerusalemme, sarebbe stato “umile e montato su un’asina, su un puledro d’asina”. (Zaccaria 9: 9).

Guarda cosa accadde la Domenica delle Palme come è scritto nel Vangelo di Giovanni: 

Incoronato come re.

Gesù ha dimostrato in tutto e per tutto di essere il Figlio di Davide, il re inviato da Dio e atteso da tanto tempo. Era re e si sarebbe seduto sul trono. Sarebbe stato incoronato nella sua capitale. Il popolo lo capì e ne fu incredibilmente felice. È come l’atmosfera che si respira all’approssimarsi della liberazione dal nemico. Forse conoscete le scene alla fine della Seconda guerra mondiale.

La gente è frenetica per la gioia di sbandierare ed è felice e questo si è verificato all’ingresso di Gesù in Gerusalemme. Gesù è il re guidato da Dio che sta andando a prendere il suo posto sul trono. La gente lungo la strada faceva stendardi di rami di palma e li stendeva a terra come un bel tappeto, insieme ai loro mantelli. Questo è un ingresso degno per il nuovo re.

Un piano più profondo

Ma i fatti sono  stati un po’ diversi da quello che la gente si aspettava. Questo Gesù stava andando verso il suo trono per essere incoronato. Ma il suo trono era una croce maledetta e la sua corona era intessuta di rami pieni di spine. Dov’erano ora tutte le folle? Dov’era la gioia frenetica? 

Devi capire che Gesù non era diventato solo il re dei Giudei, ma il re di tutto ciò che vive! Gesù non salva dai governanti romani, ma salva dal potere oppressivo del peccato.

Non è un errore!

Quello che è accaduto la Domenica delle Palme non è stato un errore. Solo il seguito della Domenica delle Palme, con il Venerdì Santo e la Pasqua, è stato una grande sorpresa per tutti e quindi, al momento, incompreso!

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* Campi obbligatori
/ ( gg / mm )
Genere *
    *