Molto di più di un bambino

Home | Un Miracolo Ogni Giorno | Molto di più di un bambino

Per lei

Per lui

 

Come cristiani, tradizionalmente, celebriamo la nascita di Gesù in questo giorno anche se sappiamo che Gesù non è nato il 25 dicembre (perché i pastori non tengono le loro pecore nei campi in inverno). 

È molto bello celebrare la nascita del Salvatore ed è anche una meravigliosa opportunità per parlare di Lui. 

Oggi vediamo il Signore così com’è e sappiamo che non è più il “piccolo” Gesù, ma al momento della sua nascita? Pensate ai vicini di Maria e Giuseppe… cos’hanno visto quando hanno guardato quel bambino? Certamente niente di più di un bambino. 

Eppure, quel bimbo era il Messia tanto atteso. La parola Messia in ebraico è Mašīaḥ, che significa “unto”, colui che è stato unto. Nell’Antico Testamento, solo tre tipi di persone ricevevano l’unzione: i sacerdoti (Esodo 28:41), i profeti (1 Re 19:16) e i re (più specificamente quelli di Israele, 1 Samuele 9:16). 

È particolarmente interessante che Gesù svolga tutte e tre le funzioni contemporaneamente. Gesù è davvero un sacerdote (Ebrei 7:17), un profeta (Luca 7:16) e naturalmente è un re! (Giovanni 19:19 e Apocalisse 17:14). 

Eppure, all’inizio della sua vita, quello che le persone vedevano era un bambino in un’umile stalla. Mentre i contemporanei di Cristo hanno visto un bambino, un falegname (un “illuminato” forse) e una giovane donna hanno visto Dio, un sacerdote, un profeta e un re! E soprattutto Dio ha visto suo Figlio. È questo ciò che Gesù ha manifestato per tutta la Sua vita: è diventato e ha realizzato ciò che il Padre si aspettava da Lui. 

Che cos’ha a che fare questo con te oggi, caro amico? 

Quello che la gente vede in te non ha molta importanza, perché ciò che conta è quello che Dio pensa. Lui sa a cosa ti ha chiamato! Oggi sta a te diventare ciò che Dio ti chiama a essere, indipendentemente da ciò che la gente pensa di te. Sta a te crescere nella chiamata che Dio ha posto sulla tua vita. È una chiamata personale e irrevocabile. 

In questo giorno di Natale, ricorda che come in quella stalla c’era più di un bambino, in te, c’è più di quello che vedono gli altri. Sei nato per plasmare la storia e cambiare il mondo entrando in ciò che Dio vuole per te! Caro amico, non lasciarti fermare da ciò che gli altri vedono, ma diventa ciò che Dio dice di te! 

Ti auguro un buon Natale! Ti amo con l’amore del Salvatore. 

Grazie di esistere 

Eric Célérier 

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* indicates required
/ ( dd / mm )
Genere *
    *

Leave a Comment