Imparare ad ascoltare di nuovo (abitudine n°2)

Home | Un Miracolo Ogni Giorno | Imparare ad ascoltare di nuovo (abitudine n°2)

Per lei

Per lui

 

Continuiamo la nostra serie sulla routine e le abitudini del mattino per sviluppare una buona crescita spirituale. Qual è la prima notifica che ricevi al mattino?  Viene dalla voce gentile dello Spirito di Dio?  O è il tuo cellulare che squilla perché ha ricevuto un messaggio di testo, un What’s app o un’e-mail dal lavoro? Dopo un sondaggio tra i miei lettori, questa frase ha attirato la mia attenzione: “La mia più grande frustrazione è quella di non potermi disciplinare per prendere tempo con Dio. Essere tiepido e lasciarmi rubare il primo amore per Gesù”  

Può capitare a chiunque di essere coinvolto nel flusso delle attività quotidiane prima ancora di aver avuto il tempo di prendersi un momento con il Signore. Tuttavia, se questo accade nel tempo, ci può essere questa “perdita del primo amore”, come menzionato da questo lettore. Come in un rapporto di coppia – o in qualsiasi altro rapporto – perché questo cresca, è necessario prendersene cura e coltivarlo. È necessario prendersene cura ogni giorno, dargli la priorità… da qui l’importanza che la prima notifica a cui prestare attenzione sia quella del Signore.  

Isaia al capitolo 50 versetto 4 dice Il Signore, Dio, mi ha dato una lingua pronta perché io sappia aiutare con la parola chi è stanco. Egli risveglia, ogni mattina, il mio orecchio, perché io ascolti, come ascoltano i discepoli 

Ogni mattina Lui aspetta di passare questo tempo con te. Quel momento speciale con il suo bambino, con te! Perché non installare un’applicazione che ti aiuti a concentrarti su Gesù e sulla Sua Parola, come ad esempio l’applicazione “You Version“? 

In questo modo i tuoi primi 10 minuti saranno dedicati al tuo Padre Celeste. Così l’abitudine n. 2 potrebbe essere: “Dedicare a Dio i primi 10 minuti della mia giornata“.  

Giorno dopo giorno, andrai avanti nella tua vita con Dio, e i minuti aumenteranno da 10 a 15,  da 15 a 30 e così via!  Meglio un po’ che niente e credo che lo Spirito Santo ti darà la forza di perseverare e ti istruirà in ogni tempo, caro amico. Come dice questo versetto, che ti invito a meditare oggi: “Ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà tutte le cose, e vi ricorderà tutto quello che vi ho detto“. (Giovanni 14:26) 

Grazie di esistere.  

Eric Célérier. 

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* indicates required
/ ( dd / mm )
Genere *
    *

Leave a Comment