GESÙ TI APRE LE BRACCIA

Home | Un Miracolo Ogni Giorno | GESÙ TI APRE LE BRACCIA

Per lei

per lui

La Pasqua ci ricorda quanto possiamo identificarci con Gesù. La sua morte e la sua resurrezione ci mostrano il suo amore per noi, qualunque sia la nostra condizione…! Ha sopportato tutto per noi, come ci ricorda questo passo della Bibbia: “Non aveva forma né bellezza da attirare i nostri sguardi, né aspetto tale da piacerci. Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo del dolore, familiare alla sofferenza, pari a colui davanti al quale ciascuno si nasconde la faccia, era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna. Tuttavia erano le nostre malattie che egli portava, erano i nostri dolori quelli di cui si era caricato; ma noi lo ritenevamo colpito, percosso da Dio e umiliato!”. (Isaia 53:2-4)  

Amico mio, di cosa soffri? Umiliazione, rifiuto, disprezzo, solitudine, dolore fisico o emotivo? Gesù capisce e sa molto bene cosa si può sopportare, perché anche Lui è passato attraverso terribili sofferenze sulla croce: 

– Lui che aveva fatto miracoli, è stato rifiutato e disprezzato. 

– È stato punito, picchiato, anche se era perfettamente Santo. 

– Lui, il Figlio di Dio, è stato umiliato e gli hanno sputato. 

– È stato schiaffeggiato e frustato, anche se non aveva fatto nulla di male. 

– È stato fischiato, insultato e non si è difeso. 

– È rimasto solo, separato da coloro che amava. 

– È stato abbandonato da tutti. 

Sì, amico mio, sul monte Golgota, Gesù ha sopportato TUTTO. Ha obbedito fino alla morte in croce. (Filippesi 2:8)  

Il suo sacrificio ti permette oggi di essere salvato dai tuoi peccati, guarito dalle tue malattie e riconciliato con il Padre. Isaia 53:5 dice: “Ma egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo per cui abbiamo pace, è caduto su di lui, e mediante le sue lividure siamo stati guariti“.  

Identificarsi con Gesù, le sue sofferenze e la sua croce, è il cammino a volte molto difficile del cristiano, ma non dimenticare che è anche un cammino di vittoria e risurrezione… Gesù ha preso il tuo posto perché tu non ti senta più solo nonostante il tuo dolore. In questo giorno, ricordati che Lui apre le sue braccia per amarti, confortarti, rafforzarti, calmarti, guarirti… 

Ti auguro una bella giornata, piena della sua pace: Gesù ha compiuto già tutto ed è vivo! 

Grazie di esistere. 

Eric Célérier 

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* indicates required
/ ( dd / mm )
Genere *
    *

Leave a Comment