CHI SONO IO?

Home | Un Miracolo Ogni Giorno | CHI SONO IO?

Per lei

per lui

Oggi iniziamo una nuova serie sulle cinque scuse più frequenti che utilizziamo per opporci ai piani che Dio ha per noi. Se ti è capitato di usare una o più di questi pretesti, sei in buona compagnia: Mosè stesso ha utilizzato delle scuse, ma in seguito le ha tutte superate! 

La prima di queste presuppone che Dio abbia sbagliato persona. Mosè disse a Dio: «Chi sono io per andare dal faraone e far uscire dall’Egitto i figli d’Israele?» (Esodo 3:11

Mosè non si sentiva all’altezza del compito. Pensava di essere incompetente e inadeguato… Io mi immedesimo pienamente con questo pensiero e tu, amico mio? 

La prima cosa da sottolineare è che Dio non può sbagliare. Se ha chiamato te, intendeva proprio te! Forse qualcun altro può sembrarti più adeguato, meglio preparato, ma questo compito è per te! 

Dio non rinfaccia a Mosè la Sua infallibilità, non lo vuole affatto umiliare, perché sa quanto Mosè abbia bisogno di essere rassicurato (come te, amico mio?). Ed è per questo che Dio gli disse: «Va’, perché io sarò con te.” (Esodo 3:12

Ecco, questo è ciò che importa, amico mio: Dio sarà sempre con te! Forse ti senti anche tu inadeguato per la missione che Dio ti chiama a svolgere, ma stai pur certo che Dio è con te. Non sei solo, sei accompagnato e sostenuto dal grande “IO SONO”. Non puoi fallire, tu devi solo camminare! 

Grazie di esistere, 

Emmanuel Gau 

Dio desidera trasformare la tua vita, un giorno alla volta!

Ricevi un incoraggiamento quotidiano

* Campi obbligatori
/ ( gg / mm )
Genere *
    *

Leave a Comment